Sapete il segreto che si nasconde dietro le scarpe indossate dalla Regina Elisabetta?

Elisabetta II è la regina dei record, da poco ha festeggiato il “Giubileo di Platino”, infatti, è colei che ha regnato più a lungo in Gran Bretagna. La regina all’età di ben 96 anni è la sovrana che ha regnato di più nella storia, soltanto Luigi XIV, il re Sole, è rimasto sul trono più a lungo di lei, regando in Francia per 72 anni e 110 giorni.

La Regina di Inghilterra per il 70esimo anniversario del suo regno, non ha potuto fare a meno di lanciare ai suoi sudditi un messaggio di ottimismo, invitandoli a “guardare al futuro con fiducia ed entusiasmo”. La regina nel corso degli anni ha sempre mostrato un certo stile sobrio, e nonostante l’età non lo ha mai cambiato.

I suoi abiti abbinati a cappelli colorati, le sue borse preferite di Launer, considerate magiche, e i classici décolletée hanno da sempre contraddistinto il suo stile regale, sempre sobrio ma particolare e unico. Come le particolari borse che porta sempre dietro, anche le scarpe che indossa hanno una storia particolare, infatti pare che la Regina abbia una personal dresser che indossa le sue scarpe nuove.

Il motivo? Elisabetta II preferisce indossare scarpe comode, e far indossare le sue scarpe a qualcun altro vuol dire farle ammorbidire e renderle più facilmente calzabili. Inoltre la Regina ha la nomina di essere molto parsimoniosa e pare che non compri più di due paia di scarpe l’anno. Infatti sono più quelle che manda dal calzolaio per far risistemare così da riutilizzarle che quelle che acquista.

Prima le sue scarpe preferite erano quelle del brand Rayane, ma alla chiusura di questa fabbrica, si è affidata all’azienda Anello & Davide, di Covent Garden, perchè vi lavorava un ex impiegato della Rayane, David Hyatt. In questa azienda c’è un intero team che si dedica alle scarpe della regina, che porta il numero 38. Il team utilizza per la realizzazione delle calzature, un calco in legno del piede della Regina.

Il classico décolletée, di vari colori dal bianco, al nero di pelle lucida e di vari materiali, dalla pelle al raso, semplici o con riporti di argernto e oro, con mezzo tacco e la punta spesso squadrata costano circa 1.200 euro. Le scarpe che si mantengono bene con il passare degli anni, vengono conservate in sacchetti di seta o cotone, ben custoditi, cosi da poterle riutilizzarle nel corso degli anni, come ha sempre fatto.