Balenciaga lancia le sneaker “fully destroyed” in edizione limitate ad un prezzo strabiliante

La moda è un tipo di arte che non tutti sono in grado di comprendere al massimo e ogni giorno se ne ha la conferma grazie alle nuove uscite sul mercato che spesso lasciano basiti chi le guarda. Un esempio palese è il nuovo prodotto che Balenciaga ha lanciato sul mercato e che, in modo molto provocatorio, ha lasciato tutti senza parole.

Infatti, il marchio di lusso ha deciso di lanciare le nuove “Paris sneakers” in un’edizione limitata di sole 100 paia.
La particolarità delle sneakers create sta nell’effetto che gli è stato donato, ovvero il “Fully Destroyed”. Si tratta di un paio di scarpe dallo stile che ricorda quello delle Converse All Stars totalmente usurate, ma che presenta il logo della maison di lusso sia sulla suola che sulla punta.

La particolarità sta nella tela, lavorata appositamente per fare in modo che abbia un effetto trasandato tanto da ricordare un paio di scarpe già molto utilizzate nel corso del tempo. Il direttore creativo di Balenciaga, Demna Gvasalia, ha deciso di attuare una sorta di provocazione proprio con queste calzature. Le scarpe in questione risultano essere così usurate da essere strappate e sporche in ogni loro angolo.

Le calzature sono disponibili in 3 colorazioni differenti ovvero il bianco, il nero e il marrone e nonostante siano “distrutte”, hanno un prezzo davvero esorbitante. Queste sneakers in edizione limitata hanno infatti un costo di 1.450 euro e al momento è possibile preordinarle sul sito ufficiale della maison di lusso. La campagna pubblicitaria per sponsorizzare questa particolare edizione limitata è stata portata a termine dal fotografo Leopold Duchemin.

Le scarpe sono ritratte, negli scatti effettuati, come delle vere e proprie nature morte, ma che durano tutta la vita. Il direttore di Balenciaga ha voluto realizzare delle scarpe, che sì, durassero nel tempo, ma che potessero essere una vera e propria opera d’arte, prendendosi inoltre gioco degli amanti dell’extra lusso.